Perché il rumore dell’acqua ci fa’ scappare la pipì? [VIDEO]

Basta sentire il rumore dell'acqua che scorre e subito ci vien voglia di andare in bagno. Ma perché accade? Ecco la spiegazione...

 Seguici su Facebook
11801
Il video sarà disponibile tra secondi.

acqua pipìVi siete mai chiesti perché il suono dell’acqua che scorre o solo la vista dell’acqua stessa, può provocare, in molti soggetti, un impellente esigenza di fare pipì?
Ebbene, potrà sembrarvi probabilmente una cosa alquanto strana, ma in realtà, c’è una spiegazione scientifica provata, sulla causa di questo insolito fenomeno, che porta all’atto della minzione.

L’arcano è presto svelato e come comprensibile, l’impulso è determinato in origine dalla nostra mente. Questo è stato dimostrato dallo studioso russo Ivan Pavlov, che ha elaborato il concetto del riflesso condizionato o riflesso pavloviano, che prende il nome dallo scienziato stesso. Pavlov dimostrò che una serie di stimoli esterni, ripetuti abitualmente nei confronti di un animale, tendono a generare un comportamento condizionato.

In particolare, lo scienziato russo aveva collegato un campanellino alla ciotola con il cibo per il cane, che ogni giorno, alla stessa ora, iniziava a suonare; questo stimolo, provocava un condizionamento riflesso nel cane, il quale iniziava a salivare non appena sentiva il suono del campanellino.

Per cui il riflesso condizionato, è una reazione prodotta nel cane da un elemento esterno, che viene associato ad un preciso stimolo. Questo spiega esattamente, allo stesso modo, come la nostra mente collega il rumore dell’acqua a quello della pipì, per cui basta sentire il rumore dell’acqua che scorre e subito ci viene voglia di andare in bagno. Tutto questo rappresenta, però, uno stimolo più psicologico che fisiologico.

Nel video potrete trovare questa interessante teoria, spiegata dal canale SciShow!

POTREBBERO INTERESSARVI...