Dormire con lo smartphone vicino al letto fa MALE!! Ecco perché!!

 Seguici su Facebook
2606

insonnia_tablet_smartphoneL’abitudine di dormire con il cellulare accanto, secondo studi recenti, è da evitare completamente. Essa, infatti, disturba il sonno in quanto provoca insonnia e altri disturbi analoghi.

Un recente sondaggio inglese ha fornito risultati inquietanti: I cellulari restano accesi anche di notte per 8 persone su 10, con conseguenze anche pesanti sulla qualità del sonno. Addirittura la metà dei proprietari di smartphone li utilizza come sveglia e per questo li lascia accesi tutta la notte. Altri invece, non riescono a fare a meno di controllare mail e messaggi anche di notte.

Secondo i ricercatori, il problema principale è la luce proveniente dal display, essa è differente da quella dei normali televisori ma, cosa ancora più importante, è più nociva, perché formata da diversi colori di lunghezze d’onda differenti con un blu predominante, che rende più sensibili le cellule della retina che si occupa di inviare input al cervello.

Motivo per cui, secondo gli esperti, l’utilizzo degli smartphone prima di andare a dormire è da evitare, in quanto controproducente. A dirla tutta, sarebbe meglio evitare l’uso di questi dispositivi almeno due/tre ore prima di andare a dormire. Secondo uno studio infatti andrebbe spento prima delle 21.

Inoltre, sul riposo notturno, influiscono anche i brevi lampi di luce ed il suono che si ha alla ricezione di un messaggio o di una mail. Essi interrompono il riposo e fanno rimanere in una condizione “vigile” per controllare costantemente il dispositivo.

POTREBBERO INTERESSARVI...