Estrarre carburante dall’aria? Ora si può!!

L'inquinamento prodotto dai motori potrebbe venire utilizzato per produrre nuovo carburante. Nel video alcuni ingegneri ci mostrano il funzionamento di questa tecnologia che potrebbe cambiare il mondo.

 Seguici su Facebook
756
Il video sarà disponibile tra secondi.

greenfuelIn questo periodo ci giunge finalmente una notizia che potrebbe rincuorarci: Ora, è finalmente possibile estrarre la benzina dall’aria, e quindi ad impatto ambientale zero.

Il progetto chiamato Solar jet, è stato sviluppato in collaborazione con i finanziamenti dell’unione europea. Grazie alla tecnologia di Solar jet, per la prima volta è stato possibile produrre del cherosene convertendo acqua e anidride carbonica (presa dall’aria) in un gas sintetico chiamato Syngas, una miscela di monossido di carbonio e idrogeno. Questo gas viene poi successivamente convertito in cherosene, tramite il processo Fischer-Tropsch, un procedimento già utilizzato in altri contesti industriali.

Maire Geoghgan-Quinn, commissario europeo per la ricerca, l’innovazione e la scienza ha dichiarato: “Questa tecnologia significa che un giorno potremmo produrre carburante più pulito per aerei, automobili e altre forme di trasporto. Ciò potrebbe accrescere molto la sicurezza dell’energia e trasformare uno dei principali gas serra (la CO2, NdR) in un’utile risorsa”. Dunque anche l’inquinamento prodotto dai motori potrebbe venire utilizzato per produrre nuovo carburante.

Nel video, alcuni ingegneri che hanno sviluppato il progetto, ci mostrano il funzionamento di questa tecnologia che potrebbe veramente rivoluzionare il mondo.

POTREBBERO INTERESSARVI...